Los Angeles, California

Non solo Pacifico

Benvenuti nel mio viaggio più disorganizzato di sempre: Los Angeles.

Erano i primi di settembre del 2019, camminavo per le strade di New York, quando inaspettatamente ricevo un messaggio quasi intimidatorio del tipo “sei in America e non me lo dici?”.

Era mio cugino che mi diceva di essere venuto a sapere che mi trovavo, allora, in Canada, e che quello sarebbe stato il momento migliore (e con il senno di poi anche l’ultimo) per andare a trovare la parte di famiglia americana. Insomma, credo di averci pensato mezzo minuto, dopo di che ero già alla ricerca di un volo per Los Angeles. Tra l’altro riuscii (senza molti sforzi a dirla tutta) a portarmi dietro anche le altre due ragazze che erano con me.

Ed eccomi lì, settimane dopo, all’aeroporto di LAX. Con non poche disavventure a dire il vero, perché per arrivare sono serviti ben due cambi di aereo dal Canada, e ragazzi, la dogana canadese fa paura, se solo potessero ti farebbero anche la biopsia!

Ma tornando a noi, anche se fine settembre, c’era un clima fantastico e un sole bellissimo. In taxi verso la casa, rimango letteralmente a bocca aperta, sembrava di essere in un film: le palme, ovunque, facevano da cornice a tutto il paesaggio. In quello stesso istante mi sono innamorata di Los Angeles. La Hollywood Sign che spiccava dal Monte Lee e si avvicinava sempre di più, non bastava a confermare che non stavamo sognando. Infatti, il primo giorno lo abbiamo passato in stato di trance, incredule che fossimo davvero in California. Poi, una volta riprese, abbiamo googlato “Santa Monica”, ci siamo messe il costume e lì è iniziato il viaggio. 

🚍 🚌
Eh sì, perchè noi non ce l’aspettavamo proprio, ma i mezzi sono quasi inesistenti, si muovono tutti in macchinone gigantesche. Sull’autobus c’eravamo noi e qualche senza tetto (Los Angeles ne è piena, non stupitevi di trovarli proprio accampati con le tende sui marciapiedi).
La metro esiste ma le corse non sono molto frequenti come siamo abituati, ad esempio da Hollywood/Highland (metro rossa, la più utilizzata) ce n’è una ogni 10 minuti. Il costo del biglietto è più o meno di $1,75 ed è valido per due ore, utilizzabile anche per l’autobus.
Anche il bus. però, ha le sue problematiche: per coprire una breve tratta di 10 min di macchina ci vogliono 1-2 cambi e 45 minuti (o almeno è quello che ci abbiamo messo noi a fare dalla Walk of Fame a Santa Monica con i mezzi).
Quindi, super consigliato l’affitto di un’auto, che tra l’altro non è neanche particolarmente costoso e vi permetterà di spostarvi più velocemente sia all’interno della città che fuori (ad esempio nel caso vogliate fare un tour tra i vitigni della California).

📝DA VEDERE ASSOLUTAMENTE – CHECK LIST

Walk of Fame: si trova proprio su Hollywood Boulevard, su Vine St. e su Sunset Blvd, non può certo mancare la foto con la stella della nostra celebrità preferita. La passeggiata è lunga, quindi se siete di fretta e cercate una stella in particolare vi suggerisco di cercarla su Google Maps con il nome della celebrity e saprete subito dove trovarla.

Rodeo Drive, Beverly Hills: Camminare tra i negozi della Rodeo Drive fa parte di quelle cose da fare se si è a Los Angeles.

Rodeo Drive
Rodeo Drive

Noi subito dopo non abbiamo resistito e abbiamo fatto un giro per Beverly Hills, forse sarebbe stato meglio farlo in macchina e non a piedi: residenti poco carini, cartelli intimidatori e telecamere ovunque, ma come biasimarli alla fine.

Olvera St: storico quartiere con mercato messicano, molto carino per fare una passeggiata e conoscere un po’ della loro cultura. Una volta lì sarà inevitabile proseguire fino alla caratteristica stazione di Los Angeles AMTRAK Union Station.

  • Olvera St
  • Mercato di Olvera St
  • Union Station
  • Union Station
  • Union Station Los Angeles

Downtown (molto snobbato da chi vive a North Hollywood o nella zona della Hollywood Boulevard):

Los Angeles City Hall
Los Angeles City Hall

abbiamo deciso di fare un giro nel centro amministrativo della città, infatti, qui si può vedere il City Hall .

Walt Disney Concert Hall
Walt Disney Concert Hall

Camminando nel quartiere imbattersi nel bellissimo Walt Disney Concert Hall e nei dintorni trovare il Grand Central Market dove acquistare e mangiare anche sul posto qualsiasi leccornia. Proprio all’esterno del mercato c’è la Angels Flight Railway, personalmente quando sono andata l’ho trovata chiusa, ma è una funicolare che percorre qualche centinaia di metri, comunque carina da vedere (approvata dai fan di Lalaland).

Ingresso Little Tokyo a Los Angeles
Ingresso Little Tokyo


In generale Downtown non fa una bellissima impressione perchè non è una zona molto curata e per strada si trovano molto spesso accampamenti sui marciapiedi di senza tetto. C’è una zona però che non potete perdervi: Little Tokyo. É una vera e propria chicca in quel quartiere, sembra di essere proprio in Giappone, caratterizzata dalle sue lanterne e dai suoi tipici negozi.




North Hollywood: tra le case degli attori famosi, sicuramente da girare in auto, un po’ come Beverly Hills, è famosa soprattutto perché è la zona dove si trovano gli Studios 😍

⚡⚡ 🏖️ ATTIVITA’ E SPIAGGE

Universal Studios Hollywood 🎥: se programmate qualche giorno a Los Angeles non potete assolutamente non passare una giornata qui. Un parco ricco di attrazioni, il prezzo del biglietto è come quello di un parco divertimenti qualunque (link), ma anche qualora decideste di non entrare all’interno vale comunque la pena andare a vederlo perchè c’è una parte esterna accessibile a tutti. Ad esempio, noi non siamo entrate perchè squattrinate, ma è stato un modo per passare una serata diversa: pieno di negozi con delle strutture assolutamente bellissime e sceniche soprattutto!

Hard Rock Hollywood Universal Studios

Santa Monica Pier: una delle spiagge più famose della città, il suo molo (pier) è caratteristico per la sua ruota panoramica + roller coaster installate in maniera permanente e perché è proprio lì che termina la route 66, infatti è una tappa obbligata per le persone che decidono di percorrerla tutta in auto/moto. La spiaggia è gigantesca e come un episodio di baywatch ci sono queste “casette” a guardia dei bagnanti (purtroppo non ho visto bagnini né surfisti, nonostante quello che si dica sulla California). Voglio essere sincera, quando sono andata io era fine settembre e non ho avuto il coraggio di fare il bagno nell’oceano, sono riuscita ad immergermi fino ai polpacci e me ne pento ancora amaramente, quindi se vorrete andare a Santa Monica non fate il mio stesso errore (sempre con prudenza però eh)!

Venice Beach: sicuramente nella lista delle cose da vedere, la vera spiaggia di Baywatch, soggetti improbabili alternati a modelle, skaters, palestrati e persone in giacca e cravatta. Non il posto migliore dove prendere il sole se si vuole un po’ di privacy.

Malibù: delusissima, in molti mi avevano detto di non andare che non ne valeva la pena, ma io non ho voluto ascoltarli, male molto male! La giornata era uggiosa, siamo arrivate lì con 40 minuti di autobus e a stento siamo riuscite a trovare un accesso al mare. Solo case sulla spiaggia a cui non ci si poteva avvicinare più di tanto per via dei cartelli minatori, ad un certo punto ha iniziato a piovere. Ci siamo consolate con il panorama suggestivo che si era creato tra cielo e acqua e poi abbiamo provato a cercare la casa di Miley Cyrus… ma niente. Insomma una giornata persa! Ve la sconsiglio.

Immancabile in questo elenco è sicuramente salire fin su la Hollywood Sign: una bella camminata, noi siamo partite dal Lake Hollywood Park, punto migliore tra l’altro dove fotografare la scritta, e ci siamo incamminate fin sul Monte Lee, arrivando esattamente dietro la scritta, in modo da vederla dall’alto. Vi avviso subito: non si arriva a toccarla ci sono delle recinzioni ovunque. Ma il panorama da lassù è fantastico, ancora meglio se al tramonto: si può vedere tutta la città. Per arrivare al lago noi abbiamo utilizzato Uber, in questo caso non vi consiglio di arrivare fin lì con la vostra auto, ma di prendere un taxi o simili, perchè i residenti di quella zona sono parecchio feroci nei confronti dei turisti e il parcheggio potrebbe essere un problema.

Poi, una volta che siete in zona, non perdetevi la visita al Griffith Observatory, io non ci sono stata ma è molto raccomandato, per vederlo si può fare una deviazione durante il percorso dal Lake Hollywood verso la Hollywood Sign oppure arrivarci direttamente con l’auto, lì non ci saranno problemi di parcheggio.

🍟🍔🥯
Si può trovare qualsiasi cosa, in generale vi suggerisco di provare la famosa American Breakfast e la cucina messicana, che può essere un’ottima idea considerata la collocazione geografica della California.

🧳 METTERE IN VALIGIA
Telo mare e costume d’obbligo;
Occhiali da sole per fare i fighi e fare foto (perchè alla fine bisogna mettere qualcosa anche su instagram!);
Giacca di pelle se si va, come me, verso fine settembre

📌TIPS
Los Angeles si può visitare in pochi giorni affittando un’auto e si può approfittare di girare un po’ nei dintorni (tour dei vini);
Nel caso voleste stare più giorni non dimenticate che il visto turistico ha valenza di 90 giorni esatti;
In generale il clima è mite/caldo un po’ tutto l’anno;
Mi raccomando godetevi il tramonto sul Pacifico.

Insomma la città di Los Angeles è sicuramente multiculturale, al punto che cambiare quartiere è quasi come cambiare stato e soprattutto è un parco divertimenti gigantesco!
Io ci tornerò di sicuro, ci ho lasciato un pezzettino di cuore.

Come al solito, per qualsiasi info scrivetemi qui sotto nei commenti. Fatemi sapere se ci sono altri posti “da vedere assolutamente” che mi sono persa!

A presto,

Chiara.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...